Privacy Policy Cookie Policy

Fino a 10.000€ per il tuo progetto di innovazione col bando Voucher Digitali I4.0

Hai un progetto in mente o un piano di sviluppo legato alle nuove tencologie? La Camera di Commercio di Modena ti offre fino a 10.000€ di contributo per progetti di formazione e consulenza che abbiano l’obiettivo di implementare soluzioni afferenti all’Industry 4.0 e stanzia pertanto i Voucher Digitali I4.0.

Il Fab Lab è un partner tra quelli indicati come fornitore di servizi e consulenza ammissibile per il bando Voucher Digitali I4.0 della Camera di Commercio di Modena; insieme a Fondazione Democenter e Slow/d ti supportiamo dall’ideazione del progetto all’inoltro della domanda di contributo e gestione della rendicantazione.

Sul sito della Camera di Commercio (a questo link), un elenco completo delle tipologie di interventi relativamente ai quali è possibile presentare progetti di formazione e consulenza, ma bisogna fare in fretta perchè le domande sono presentabili fino al 15 Settembre, ma soprattutto chi prima presenta viene accontentato fino a esaurimento dei fondi.

Fissiamo un appuntamento per parlarne? Chiamaci allo 0598677044 oppure, se vuoi essere ricontattato faccelo sapere scrivendo qui.

Cosa si può finanziare

I progetti presentabili non pongono limiti di settore o categoria merceologica, ma sono legati alle tecnologie ed ai processi abilitanti che trovi in questi due elenchi:

Elenco 1: utilizzo delle tecnologie del modello “Industria 4.0” (allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i.), inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field) incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali collegate a quelle previste al precedente Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa” di cui alla “Scheda” allegata al presente Bando:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Ad esempio

Al Fab Lab, grazie alla rete di imprese e competenze, ma soprattutto grazie a Slow/d vantiamo un’esperienza pluriennale nello sviluppo di progetti di innovazione in manifattura sia con gli artigiani che con le grandi imprese.

Ad esempio possiamo supportarvi:

  • con un workshop introduttivo di qualche ora per capire cosa si intende per Industry 4.0 e cosa potrebbe servire alla tua azienda;
  • con strumenti di project management avanzato, service design e  product design per individuare già in poche ore di workshop le opportunità più interessanti da cogliere e qualche idea per sperimentarle investendo il meno possibile;
  • con il nostro mitico format “non comprare la stampante 3D” (un mese di consulenza per capire come funziona, cosa farci e con una stampante 3D in prestito, direttamente in azienda). Dopo che avete capito a cosa serve (spesso non in fase di produzione), potete comprarla :=). (p.s. non siamo rivenditori).
  • nel fare una valutazione (assessment) della vostra impresa e dei processi produttivi per capire con alcuni indicatori ed un format di analisi specifico, su quali aree esistono margini di miglioramento, ricercando le tecnologie giuste ed i casi studio di riferimento (non serve sempre re-inventare la ruota e capire cosa hanno già fatto con successo i migliori può aiutare);
  • spiegandovi perchè “connettere le macchine ad internet” o introdurre processi di “additive manufacturing” (stampa 3D), potrebbe avere molto senso per voi, per l’ufficio tecnico e per i vostri clienti;
  • implementando modelli di gestione digitale dei documenti e di collaborazione tra persone e con i clienti e fornitori;
  • eseguendo analisi approfondite sui vostri prodotti per individuare il potenziale di “servitizzazione“;
  • capendo come realtà aumentata e realtà virtuale potrebbero aumentare la sicurezza per i vostri collaboratori, migliorare l’efficienza del magazzino o rivoluzionare la gestrione ed il controllo qualità;
  • sviluppando progetti pilota per l’introduzione di strumenti e sistemi tecnologici adatti alla vostra realtà (e con l’obiettivo di rendere più efficiente, sicuro, innovativo e profittevole il prodotto), a prescindere dalla tecnologia specifica ed insieme ad esperti dei vari settori, percorsi di introduzione di strumenti e sistemi tecnologici.

Questi sono soltanto esempi e pensiamo di poter offrire un supporto concreto, ad un prezzo accessibile, a tutte le piccole e medie imprese del terriorio.

Fissiamo un appuntamento per parlarne? Chiamaci allo 0598677044 oppure, se vuoi essere ricontattato faccelo sapere scrivendo qui.

 

 

Carrello